Negozi alla spina & Fitocosmesi

Ethical Grace

15 settembre 2020

Preambolo 'papironico' ... per arrivare subito all'articolo saltate per favore questi primi tre paragrafi...
Da qualche tempo avevo la tentazione di provare i shampoo solidi, a mo' di sapone. Mia sorella, capelli lunghissimi, sperimenta già da qualche hanno le varie alternative al shampoo "normale". Sarà la combinazione tra capelli lunghissimi ed acqua superdura di Monaco di Baviera, ma dopo molti mesi di ammirevole perseveranza -sebbene appena lavati, i suoi capelli non sembravano affatto lavati, nonostante risciacqui con aceto naturale...- con il shampoo solido/ sapone, ha ora trovato la sua pace con i lavaggi a base di acqua e bicarbonato. Premetto ed aggiungo che non voglio dare indicazioni a nessuno, non sono abbastanza esperta in merito..!!
Dato queste premesse ero un pochino titubante, ma avendo tagliato corti i capelli a fine dell'anno scorso, ed avendo ancora qualche settimana di vacanze d'avanti, a metà agosto ho deciso che fosse arrivato il momento di tentare - era giusto lì, un vecchio shampoo solido di mia sorella. Primi due lavaggi - una meraviglia! Io, che ho sempre il capello fine finissimo, avevo pure più volume!! Ma poi, dopo il terzo, quarto lavaggio, iniziavano ad essere, come dire, spessi, sporchi al tatto. Non so come descrivere. Ho poi anche tentato con il risciacquo di aceto (davvero non si rimane impuzzoliti dal odore, e sì, certo, se avesse funzionato, l'aceto lo avrei sostituito con l'acido citrico che inquina meno), ma il risultato non era granché.
Quindi, che fare? Tra qualche lavaggio con il shampoo tradizonale e quello di mia sorella, ho per puro caso incrociato sui social una vecchia compagna di palestra, Jessica. Vedevo ogni tanto che condivideva dei post su cose zerowaste, bio ecc., ed in qualche modo siamo venute sul argomento dei shampoo solidi - e mi consigliava caldamente sia i bagnodoccia che i shampoo solidi di Ethical Grace, che allora erano "out of stock", ma qualche settimana fa sono nuovamente tornati disponibili! Così ne ho subito approfittato ed acquistato questo shampoo qui. Sono alla soglia dei due lavaggi, per ora tutto bene, anzì, molto meglio che non con il shampoo di mia sorella . Speriamo bene!!

Ethical Grace, oltre ad essere di Torino (#km0, almeno per me), produce fitocosmetici di alta qualità per la cura della pelle e dei capelli. (Ammetto ed aggiungo che questo è il mio primo approccio a questo mondo, al quale per tutta una serie di motivi e nonostante l'interesse verso la materia, ancora non mi ero avvicinata.)
Ho quindi scartabellato sul loro sito , dal quale mi permetto di riportare che i loro prodotti sono formulati esclusivamente con ingredienti di derivazione naturale, ricavati da fonti rinnovabili e non includono ingredienti inutili e dannosi come i profumi sintetici o i coloranti. Ovviamente, i derivati del petrolio, i siliconi, l’alcool, i PEG o PPG non si ritrovano nella loro lista di ingredienti.
L'offerta di prodotti, acquistabili sul loro sito, così come presso alcuni rivenditori, è piacevolmente contenuta (molte volte mi imbatto in e-commerce talmente stippati di prodotti, che dopo i primi 10 ci rinuncio..). Così ho avuto la pazienza e l'interesse di guardare sia le varie creme offerte per i diversi tipi di pelle, che i bagnodoccia solidi e shampoo solidi 2&1.

Un'opportunità, questa, di provare prodotti naturali, di portare a zero il mio impatto 'plasticoso' per quanto riguarda shampoo e bagnodoccia e di comprare beni prodotti davvero a quasi 0km da dove abito!

Buona spesa #natural, #0km e #zerowaste! Julia

Comprato subito: GengevoShampoo e balsamo solido 2 in 1 volumizzante per capelli normali o fini!


Trova il rivenditore più vicino a te!
torna su

Ditta Ceni - la spesa sfusa dal 1963!!

02 luglio 2020

Torino, Piazza della Repubblica. Colori, rumori, odori, movimento.
La piazza ospita il mercato all'aperto più grande d'Europa. La piazza stessa è attraversata da due importanti corsi, corso Regina Margherita e corso Giulio Cesare - che a metà piazza diventa via Milano. Intorno alla piazza ci sono negozi, bar e ristoranti. Tra i negozi ci sono alcuni che sono là da moltissimi anni, tra cui anche la storica bottega della famiglia Ceni, che la gestisce dal 1963 - ma il negozio risale all'ottocento!

I Ceni sono stati tra i primi, a Torino, a trattare l'alimentazione naturale e a vendere la loro merce sfusa e alla spina! Col tempo si sono aggiunti anche la cosmetica naturale ed i complementi alimentari. Naturalmente non possono mancare prodotti regionali importati da tutti i continenti, con un occhio di riguardo al Medio Oriente. Straordinaria la scelta di spezie (ce ne sono un'ottantina) - fateci già solo un giro per regalarvi un esperienza olfattiva fantastica!
Nel negozio potete comprare, oltre alle spezie, cereali, legumi, sementi e prodotti naturali. Esposti nei capienti sacchi, trovate più di 20 tipi di riso (rosso selvatico, nero venere, basmati e naturalmente gli importanti risi italiani), una quindicina di tipi di fagioli, varie specie di lenticchie, cereali, frutta secca, un'ampia scelta di farine per tutte le esigenze di panificazione e dolciarie. Ci sono inoltre sui 30 tipi di tisane, tè sfusi, numerose varietà di miele italiano e marmellate con e senza zucchero. Come scrivono loro stessi sul loro sito web, "sarebbe impossibile fare una lista completa dei prodotti presenti nel nostro punto vendita dato che si contano più di 2.000 articoli che spaziano dal settore alimentare, all'agricoltura ai prodotti per animali domestici. "Uno spaccio di paese" ci ha definito un nostro cliente tempo fa e noi ci riconosciamo in questo termine."
Inoltre e per la mia grande delizia vendono anche prodotti per il giardinaggio

Se, oltre alla pluridecennale storia della bottega, vi servisse un'ulteriore incentivo per andare a scoprire il negozio dei Ceni - allora eccolo qui:
E' pluripremiato dalla Camera di Commercio di Torino con il riconoscimento "MAESTRO DEL GUSTO" delle edizioni 2003- 2005- 2006- 2008 - 2010 e riconfermati nel'edizione 2013/2014. Questo è un attestato del loro grande impegno nella ricerca di sempre nuove "chicche", soprattutto nazionali, da portare nelle nostre tavole per un ritrovato gusto ormai assopito da, purtroppo, una globalizzazione d'offerta degli ultimi anni dei prodotti alimentari.

Non sono assolutamente un'esperta di agricoltura, ma sono anni che, forse con crescente frequenza, si legge che le multinazionali del settore vendono soltanto sementi di poche varietà, facendo così si che le molti varietà locali spariscano/ sono già spariti. Sempre a questo riguardo leggo quindi con piacere che negli ultimi anni giovani (e non) partono per la riscopertà delle antiche varietà locali e nazionali. Che molto spesso pare siano anche molto meno delicati che non quelle vendute, per non dire impostate, dalle multinazionali - e che spesso pare sopportino anche meglio il clima ormai sempre più estremo... . Scusate, mi sono dilungata ...

Ah, non amate le attese nei negozi alla spina, dovute al fatto che si viene serviti uno dopo l'altro, che è necessario pesare tutto quello che si compra, e che ora, causa Covid-19, è necessario attendere fuori dal negozio? Allora in quel caso potete scrivere una Email oppure contattarli tramite i contatti indicati in questo post sulla loro pagina FB, prenotando la vostra spesa che poi dovete soltanto venire a pagare e a ritirare .

Buona spesa sfusa, alla spina, locale ed internazionale e zerowaste! Julia

Piazza della Repubblica 5/H - Torino

torna su

Sacco Matto!

09 maggio 2020

Lo ammetto. Essere in quarantena, ed ora perlopiù in isolamento preventivo..., non semplifica affatto la ricerca di negozi alla spina che ancora non conosco. Già nella vita quotidiana, tra lavoro, Dalia, e le varie faccende della vita quotidiana, non rimane quasi mai mezz'ora libera, figuriamoci avere del tempo a disposizione per andare fisicamente alla ricerca e scoperta di nuovi posti, ovvero di negozi.
Così mi sono affidata ai miei amici Ecosia e, lo ammetto, ogni tanto anche al gigante Google, per vedere che altri negozi alla spina ci potessero essere a Torino. E che scoperte che non ho fatto!!
Non vedo l'ora di riacquisire un po' di libertà di movimento, e di far riparare la mia vecchia, fedele bici, in modo da poter scoprire tutti questi posti di persona.

Nel frattempo vi presento qui la prima scoperta fatta!
Si chiama Sacco Matto e si trova in Via Braccini, in Zona San Paolo, sempre a Torino. Curiosando sul sito del negozio, mi è subito piaciuto il motto delle due fondatrici Giulia e Francesca - più che altro la prima parte "Ci piace pensare che le scelte personali di ognuno possano fare la differenza" che sottoscrivo pienamente Sarà vero che senza un impegno serio della politica e della grande industria noi "piccoli" da soli non salveremo il mondo, ma sono anche io davvero convinta che ognuno di noi DEBBA fare la sua parte, che da soli siamo deboli, ma tantissime formiche insieme...!! Una spesa consapevole di tanti, tantissimi, costringerebbe l'industria ad adeguarsi, a cambiare..!
Sacco Matto offre una grande varietà di prodotti sfusi, a km0 e biologici che non vedo l'ora di scoprire! Ci sono cereali, legumi (che ho imparato ad apprezzare moltissimo, grazie ai negozi alla spina - poi ce n'è una grande varietà, ed oltre ad essere buoni buoni, sono pure belli da vedere!), farine, spezie & erbe aromatiche, tisane & tè (comprarli sfusi è una cosa che adoro!), semini, caramelle ed altre dolcezze, gallette e condimenti, pane e dolci & prodotti da forno, la pasta, cassette di verdure bio (una cosa che voglio provare da tempo), yoghurt, burro, formaggi freschi, e molto altro. E non mancano i prodotti per coccolarsi, per la bellezza, così come detersivi e saponi.
Inoltre, sul sito web trovate una grande varietà di ricette che però, lo ammetto, non ho ancora avuto il tempo di sfogliare, purtroppo..
Insomma, non vedo davvero l'ora di poter fare un giro da Sacco Matto, per scoprire di persona!

Buona #spesaallaspina, #bio, #0km e #zerowaste! Julia
Via Paolo Braccini, 64/C - Torino

torna su

My first Love...

6 marzo 2020

…. il Negozio Leggero. Negozio dedicato alla spesa alla spina e quindi specializzato nella vendita di prodotti sfusi e con il vuoto a rendere, nasce proprio a Torino, nel 2009.
Ai tempi avevo provato a prendere il detergente alla spina presso un supermercato, che però mi aveva convinto solo in parte. Lavoravo in centro a Torino, in via San Tommaso. Ed in una pausa pranzo, passeggiando per le viuzze del centro, ho trovato il Negozio Leggero che ancora oggi c’è in Via San Tommaso. E me ne sono innamorata! I primi tempi quindi sono andata lì, a comprare detersivi e detergenti per la casa, ma anche legumi vari. Poi ha aperto il Negozio Leggero di Via Cibrario - e sin dalla sua apertura sono diventata una cliente fedelissima! Dalle cose di utilizzo quotidiano per la casa a legumi, farine e uova bio, da spezie e tisane sfuse a saponi artigianali, dallo shampoo e creme con il vuoto a rendere a caramelle sciolte e vino sfuso, e, per non dimenticare: i regali di Natale! È ormai mia tradizione prenderne una bella parte proprio al Negozio Leggero!
Ormai hanno una vastissima scelta di prodotti, tutti selezionati dall’Ente di Ricerca Ecologos , che quotidianamente ne analizza filiera e composizione, tutti rigorosamente dedicati alla filosofia “zerowaste”. Last but not least.. il personale è sempre gentile e disponibile ad aiutarti, a dare consigli e delucidazioni sui prodotti presenti in negozio.
Per chi non avesse il tempo di andare al negozio di persona, allora può fare la spesa anche online . Sul sito internet poi è possibile scoprire ricette (sia per piatti salati e dolci e bevande, sia per l’ecocosmesi), eventi offerti dai singoli negozi ormai presenti in Italia ma anche all’estero ed ovviamente il negozio ed i vari punti vendita stessi.

Immagino che molti già lo conoscano, ma essendo sostanzialmente stato il mio primo approccio alla spesa alla spina in assoluto, allora mi faceva piacere aprire le danze con un articolo dedicato a lui, al Negozio Leggero.

Buona spesa #zerowaste! Julia
Torino

torna su